La Storia...

Il 15 settembre 2018 apre Öosteria, ristorante/ osteria di qualità, nel cuore del centro storico di Genova.
Fondatori di questa impresa sono Marco Gargiulo e Daniele Indaco, con il supporto dello chef Emiliano Gusella.
L'obiettivo è quello di creare un locale semplice e conviviale, ma al contempo distinto e curato, nell'estetica, nella cucina e nel bere.
Il nome non a caso è Öo, che nel dialetto genovese significa “oro” (spiegazione del significato per il locale).
Dalle competenze eno-gastronomiche di marco e dalla sapiente cucina di Emiliano, prende quindi forma il carattere di Öosteria, locale dove si possono degustare vini naturali e assaporare una cucina semplice, le cui radici affondano nella tradizione, ma che strizza l'occhio alla cucina moderna e all'innovazione, una cucina che ci piace definere “pop Nouvelle Cuisine”, dove “pop” sta per popolare e si contrappone ad elitaria e il termine “Nouvelle Cuisine” viene inteso nella sua originaria accezione di cucina non elaborata e naturale, con prodotti freschi di stagione, tempi di cottura brevi e precisi per salvaguardare il gusto, le vitamine ed i sali minerali degli alimenti e le salse leggere a base di erbe aromatiche fresche che esaltino i sapori delle materie prime. Nella cucina dell’Öosteria anche l'estetica della presentazione dei piatti è altrettanto importan-
te rispetto al sapore e alla leggerezza dei cibi.
Marco ha una variegata esperienza; da gestore a ristoratore e cuoco, porta con se un ricco bagaglio di conoscenze nel mondo del vino e della cucina e promuove fin da subito una proposta di vini naturali e biologici.
Emiliano invece ha un'esperienza di cucina più che ventennale; nel suo curriculum si annoverano nomi di rilievo della ristorazione genovese degli anni 90 e il primo decennio del 2000: Cantine Squarciafico, Trattoria da Franca, La casa dei Capitani. E' in quest'ultima realtà che Marco ed Emiliano si incontrano e dalla loro amicizia comincia già a prendere forma l'idea di un progetto di collaborazione.
Dopo alcuni anni di ricerca, Marco ed Emiliano incontrano Daniele, imprenditore e ed esteta, che sposa immediatamente l’innovativa prospettiva ispirata da Emiliano, condivisa storicamente da Marco ed approdata nel 2018 nel progetto di Öosteria.
L'apertura di Öosteria è preceduta, da lunghi lavori di ristrutturazione e trasformazione degli interni, è un processo lungo anche perchè la cura del dettagio è un aspetto che non viene per nulla tralasciato. Ne sono un esempio anche le scelte di arredo: le lampade industriali tedesche (originali) poste sopra al bancone o la resa visiva delle superfici murali trattate con calce viva.
Gli interni sono essenziali ed eleganti e strizzano l’occhio agli stessi valori della cucina, del buon bere in un contesto semplice e curato che esalta le capacita’ artistiche dell’uomo in tutte le sue declinazioni.
L'entusiasmo è tanto, ma si presentano presto alcune problematiche che saranno motivo di sempre maggiore impegno, ancora oggi, nel raggiungimento dell'obiettivo di far conoscere il locale e guidare la gente a vivere la bellezza intrinseca del centro storico della città nella sua migliore espressione.
Una delle problematiche è appunto quella di cercare di sdoganare alcuni luoghi comuni sul centro storico e sulle sue piazzette nascoste, legati alla movida notturna spesso associata anche a degrado e microcriminalita’.
Öosteria infatti è situata in Piazza Lavagna, tra due aree del centro storico molto diverse tra loro: Piazza Soziglia, con Via dei Macelli di Soziglia, con negozi ed attività storiche commerciali e Via della Maddalena, area che a fatica cerca di risollevarsi da anni di abbandono, degrado ed incuria da parte delle istituzioni e che sopravvive grazie all'aiuto degli abitanti e delle poche attività commerciali rimaste nella via.
Da subito si è puntato all'integrazione nel tessuto commerciale della zona, cercando il rifornimento dalle botteghe artigiane locali e sviluppando rapporti di “buon vicinato” con le altre attività della piazza.
Ma il luogo comune che identifica la piazza come luogo di movida giovanile, si è presento come difficile ostacolo, nell'obiettivo di ritagliarsi una nuova identità di locale per diversi target, per cui spesso ci si è scontrati con la difficoltà di riuscire a comunicare la nostra filosofia, la qualità del nostro lavoro e il nostro impegno.
Era quindi importante lavorare anche sotto l'aspetto della comunicazione, per raggiungere una parte di clientela più matura e consapevole, pronta ad accettare le novità e riconoscere la qualità.
Ad oggi continuiamo a perseguire il nostro obiettivo, nonostante la difficoltà di far percepire principalmente Öosteria come un ristorante, oltre che un locale da aperitivi. Nonostante ciò lo Chef Emiliano non smette di portare avanti un percorso di cucina innovativa e lo dimostra ad esempio intraprendendo la strada della sperimentazione attraverso lo studio della fermentazione delle verdure, corrente relativamente nuova, che ha preso largo impiego soprattutto nella cucina nordica.
Si tratta in realtà di un metodo di conservazione legato alla tradizione, soprattutto delle culture nordiche e dell'est Europa, a cui è stato affiancato un approccio moderno, trasportando tale metodo nella cucina di alto livello.
La fermentazione è un processo naturale che arricchisce le verdure oltre che di sapore e gusto, anche di proprietà nutritive e di sostanze benefiche per l'organismo.
A giugno 2019 lo staff si è arricchito di un nuovo componente.
Cecilia Giacobbe porta a Öosteria un nuovo contributo.
Oltre che occuparsi della gestione del locale, porta con se il suo bagaglio di esperienza nel modo della panificazione e della pasticceria. E' così che sulla tavola vengono serviti pane e focaccia fatti in casa e il menù si arricchisce di nuovi dessert al piatto, originali e d'effetto visivo, oltre che buoni e apprezzati dalla clientela. Anche in questo campo la proposta si indirizza verso una pasticceria moderna, attenta alla stagionalità e alla freschezza delle materie prime, alla ricerca di prodotti locali, all'equilibrio dei gusti e dei sapori, oltre che al giusto apporto di grassi e zuccheri.
Da qui prende campo l'idea di implementare l'offerta e di creare uno spazio di produzione separato dalla cucina del locale, da sviluppare come laboratorio di produzione. Il progetto, ancora il corso d'opera, prevede un prossimo lancio di una linea di pasticceria dolce e salata destinata alla vendita al dettaglio su ordinazione e di un'offerta di servizi di catering e Chef a domicilio.
Öosteria è quindi in continuo divenire, un progetto in continua evoluzione, nel desiderio di crescita e di affermazione nel mercato di una delle città più difficili
d'Italia.
Copyright © 2021 Bilka S.r.l.  Tutti i Diritti Riservati | Partita IVA IT02533030991
Powered by WebProgetti
menu